Elbasan »

Elbasan

Elbasan

Fu costruita sui resti della città antica di Skampini, fondata nel I secolo a.C. da tribù illiriche. Fu un importante centro sulla via Ignazia (Egnatia) che collegava, come proseguimento naturale della via Appia, Durazzo a Costantinopoli. L'area centrale della città è la Kalà (o quartiere della fortezza), cinta su due lati dalle mura appartenenti alla cinta costruita -sui resti delle precedenti fortificazioni bizantine e romane- nel 1466 dal sovrano ottomano Mehmet II, che nell'occasione ribattezzò la città col nome arabo di Eli-Basan ("ho messo mano"). Un recente progetto di recupero (2003-2005) ha valorizzato i due lati intatti (sud e ovest)e le torri di guardia lungo il perimetro: la porzione integra delle mura è vegliata da 2 grandi torri angolari, 5 torri di cortina rotonde e un ingresso fortificato. Altre 4 torri sopravvivono invece isolate sul perimetro della fortezza, comunque riconoscibile in pianta. All'interno della Kalà si trovano gli edifici religiosi più interessanti della città: la Moschea Reale (XV secolo), la chiesa ortodossa di S.Maria (testimoniata dal 1657), la chiesa greco-cattolica di rito bizantino. Una città ricca di cultura e nel campo educativo. La città è chiamata "l'ombellico dell'Albania". Nella città va in onda una tv locale, TV SKAMPA, che porta il nome antico della citta.

Con la nostra guida in lingua italiana avrai la certezza di vedere il meglio di Elbasan.